LED eyelashes: new trend or new wearables?

Quelle che ha lanciato Shiseido sono decisamente di livello premium e sono solo l’ultima delle innovazioni in campo beauty che promette di far parlare di sé.

Sono le cosiddette LED lashes, ciglia finte realizzate con luci al LED, che dopo aver impazzato la scorsa estate nelle discoteche e nei party più à la page diventano prodotti interessanti anche per le aziende cosmetiche più conosciute.

Il colosso beauty giapponese entra quindi nel mercato dedicato alle più giovani: consumatrici attente alla novità e desiderose di essere continuamente stupite, presentano anche la doppia esigenza di dover (o voler) essere sul pezzo sia dal punto di vista beauty, sia da quello tecnologico/innovativo.

Il passo che fa Shiseido in questa direzione è quindi importante: le sue LED lashes, diversamente da tante altre in commercio, sono infatti battery-free e vengono alimentate attraverso micro-onde provenienti da trasmettitori wi-fi posizionati in luoghi remoti rispetto alla persona che le sta indossando.

Ma c’è, ovviamente, di più: Shiseido vorrebbe che questa tecnologia potesse servire non solo per scopi “leggeri” come l’utilizzo in discoteca o comunque in occasione eventi serali, ma anche per finalità più serie, come per esempio controllare la temperatura del corpo o il battito del cuore. Le LED lashes diventerebbero in questo caso, di diritto, dei veri e propri wearables.

Dakota Johnson ha provato in esclusiva per Allure le LED lashes, realizzando una sorta di mini-tutorial pubblicato poi su Instagram.

Lo trovate qui:  https://www.instagram.com/p/BeBOY-UBvpk/.

La Redazione
SHOWHIDE Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.